Oleh Blochin era la punta di diamante della straordinaria Dinamo Kiev che forniva gran parte dei giocatori alla nazionale sovietica

Sinistro micidiale, dribbling imprevedibile, rapidità e ottima media realizzativa. Sono queste le doti che hanno fatto di Oleh Blochin il giocatore più rappresentativo della storia della Dinamo Kiev e dell’Unione Sovietica degli anni ’70 e ’80. Il suo anno dorato è stato il 1975 quando France Football premia soprattutto le sue affermazioni di club, un motivo d’orgoglio fortissimo per lui profeta in patria essendo nato a Kiev. Nella nazionale sovietica ha superato il muro delle 100 presenze. Le virtù di Blochin si sono fatte ammirare soprattutto negli appuntamenti mondiali: con la maglia della nazionale ha collezionato il maggior numero di presenze, 112 e il maggior numero di gol segnati, 42.

Il palmares di Oleh Blochin con la Dinamo Kiev è ricco di 8 Campionati sovietici, 5 Coppe dell’URSS, 2 Coppe delle Coppe, 1 Supercoppa Europea.

CONDIVIDI