La gara di Brno 2014 evidenzia le mie perplessità su una MotoGP ormai poco entusiasmante

Da questa stupenda pista e dalla classica gara di mezza estate non ho ricevuto grandi emozioni, anzi: per la prima volta ho avuto voglia di cambiare canale. Non mi sono entusiasmato per la vittoria di Pedrosa, non mi hanno fatto impazzire le carenate di un fenomenale Iannone con il solito Marquez, non mi sono emozionato nemmeno davanti ad un incommensurabile Valentino Rossi che a 35 anni raggiunge i 190 podi arrivando terzo.  Questa motoGP non corrisponde più a quelle che sono state le mie esperienze di 40 anni di gare seguite dal vivo. Non riesco più ad impazzire per 4 sole motociclette, 2 Honda e 2 Yamaha, con dietro le 2 Ducati sempre quinta e sesta e poi il resto del gruppo che è una confusione totale tra Open, Crt, Factory, replica, ecc. Inoltre una confusione di regolamenti che mi sta veramente annoiando e preoccupando.

La Moto2 mi fa veramente schifo: usare una moto di serie con un telaio artefatto secondo me non ha nessun significato. La Moto3 è l’unica categoria che riesca a ricordarmi il vero Motomondiale com’era. Questo motociclismo attuale, con motori a 4 tempi, con tutte queste limitazioni a me non entusiasma più. E’ un grido di allarme che lancio come al solito da solo.

CONDIVIDI