1° POSTO

Fonte: Goal.com

Lunedì 2 giugno 2014

Contesto: Le parole di uno dei senatori durante il ritiro pre Mondiale degli Azzurri

Titolo: Montolivo è sicuro: “L’Italia ha il centrocampo più forte del Mondiale”.

Tutto questo accadeva alla vigilia della prima amichevole, quella contro l’Irlanda, quella in cui Montolivo stesso ci rimette la tibia e il Mondiale. Un po’ malignamente si potrebbe pensare che il centrocampista del Milan sia stato un veggente, vista la stagione avuta con il Milan. Oppure al contrario che si sia tirato una delle sfighe più clamorose dell’ultimo lustro. Poi invece vedi i risultati delle amichevoli, quella contro gli irlandesi appunto, e poi quella contro il Lussemburgo, e allora ti viene da domandarti: non è che di calcio Montolivo ne capisca ancora poco?

montolivo

2° POSTO

Fonte: Gazzetta.it

Martedì 3 giugno 2014

Contesto: Intervista a uno dei campioni brasiliani che ha lasciato la Serie A

Titolo: Calciomercato, Adriano: “Sono disposto a tutto per tornare a giocare in Italia”

Ci vuole certamente coraggio. E anche una sana dose di faccia tosta. O forse, più semplicemente, il non saper più dove sbattere la testa. Insomma, Adriano, ex grande attaccante di Parma, Inter e Selecao, persosi per strada per colpe proprie più che per limiti tecnici (anzi, potenzialmente poteva diventare in assoluto il migliore in quegli anni…), dopo averne combinate di ogni passando da una squadra all’altra in Brasile, ci riprova con il Belpaese proponendosi nientepopodimeno che al neoretrocesso Catania. Il problema è che frasi di buone intenzioni se ne sono sentite davvero parecchie negli ultimi 3 anni. Senza che il risultato cambiasse mai: allenamenti a singhiozzo, prestazioni da gatto di marmo, pochi gol. Ma davvero qualcuno sarebbe pronto ad accettare una scommessa di questo genere? Noi no.

Adriano

3° POSTO

Fonte: Goal.com

Mercoledì 4 giugno 2014

Contesto: La posizione della Roma a seguito dei forti rumours che riguardano Benatia.

Titolo: “Calciomercato, Sabatini: Benatia? Vale 61 milioni. 30 il piede sinistro”

No, tranquilli, è proprio Benatia il soggetto in questione. Non Maradona, non Messi e neppure magari il più modesto Di Maria. Il mancino, che mancino non è, sarebbe quindi il difensore marocchino della Roma Mehdi Benatia, e probabilmente la descrizione economica di cui a titolo è soltanto un’esagerazione dettata dall’ira. O almeno ci sarebbe da sperarlo. Poi, a dire il vero, non si capisce per quell’uno di 61. Ci saranno ancora commissioni arretrate da pagare? Serviranno per iniziare a mettere i primi mattoni del nuovo stadio giallorosso? Ai posteri (e agli sceicchi) l’ardua sentenza.

Benatia

CONDIVIDI