Pulici Graziani, una coppia da più di 200 gol.

Pulici Graziani è stata la coppia gol dello storico scudetto del Torino nel 1976 ed occupa un posto di riguardo tra le coppie di attaccanti più prolifici della storia del calcio italiano.

Soprannominati “i gemelli del gol” i due giocatori sono stati i principali protagonisti della prima grande vittoria dopo il Grande Torino degli anni ’40.

Nato a Roncello, in provincia di Milano, il 27 aprile del 1950, Paolo Pulici è arrivato alle formazioni giovanili del torino dalla squadra del Legnano. In 15 anni di militanza nel Toro ha realizzato 136 gol in Serie A, 27 in Coppa Italia e 5 nelle Coppe Internazionali, per un totale di 168 segnature. Sono indimenticabili alcune sue prestazioni, in particolare i derby con la Juve. Di fronte ai bianconeri è sempre esplosa la sua potenza. Ha ricambiato in maniera perfetta il cieco amore che gli appassionati tifosi della Maratona gli hanno concesso segnando 9 gol nelle sfide stracittadine.

Nel 1973/74 è nata la coppia Pulici Graziani: a Puliciclone si è affiancato Francesco Graziani, nato a Subiaco, in provincia di Roma, il 16 dicembre del 1952. Cresciuto nell’Arezzo, dopo 3 campionati disputati nella serie cadetta è giunto alla corte del Presidente Pianelli guidando la squadra ai meritati successi. In maglia granata ha segnato 97 gol in Serie A, 18 in Coppa Italia e 5 nelle competizioni europee.

Insieme Pulici Graziani hanno dominato la scena calcistica, rivelandosi una coppia di bomber ineguagliabile. La loro storia in maglia granata è un viaggio lungo 200 gol, colmo di tappe suggestive. Per ben 3 volte Pulici riesce a vincere la classifica marcatori, mentre Graziani ottiene questo traguardo una sola volta. A differenza del compagno, però, quest’ultimo ha più fortuna con la Nazionale, con la quale si laurea campione del Mondo nel 1982.

I tifosi del Toro, ma non solo, ricorderanno per sempre questi due campioni che con la loro umiltà e semplicità sono stati degli esempi in campo e fuori.

CONDIVIDI