Altra settimana e altra nazionale in vista di Euro 2016: tra i migliori undici italiani del week end tante sorprese

 

SORRENTINO

Disputa una partita strepitosa contro l’Inter e regge alle pressione offensiva dei ragazzi di Mancini. Il Palermo per tornare a macinare punti deve mettersi nelle sue mani, letteralmente.

LETIZIA

Va a segno illudendo il Carpi nel derby contro il Bologna e si conferma uno dei volti buoni della neo-promossa più discussa. In fase di spinta è sicuramente un’arma in più.

GASTALDELLO

Va a segno anche lui come Letizia e da centrale difensivo è una gran bella soddisfazione. Aveva lasciato la Samp con il magone, ora è diventato una colonna portante del Bologna.

CHIELLINI

Perno difensivo della Juventus che vince e convince contro l’Atalanta. Rimane una garanzia difensiva e lo sarà anche per Conte.

MASINA

La difesa in questa giornata è composta per 3/4 da calciatori che hanno giocato Carpi-Bologna. Lui è il terzo: gioca alla grande e diventa protagonista assoluto nella vittoria felsinea. Merita la convocazione virtuale, ma magari prima o poi sarà realtà.

FLORENZI

Fa l’interno di metà campo in maniera impeccabile, e sa fare all’occorrenza anche l’esterno difensivo. Nella Roma che vince a Firenze non va a segno ma confezione un assist e si dimostra fondamentale nello scacchiere tattico di Garcia.

LODI

Realizza un gol pesantissimo che rilancia la classifica dell’Udinese. Era senza squadra ad inizio campionato, poi ha ritrovato una maglia da titolare e la possibilità di tornare a dipingere giocate e geometrie. Regista vero.

SORIANO

Protagonista nel poker della Sampdoria ai danni del Verona, è un trequartista che sa fare bene anche l’interno. Lo vediamo bene in questo centrocampo a 3, a fare entrambe le fasi.

EDER

Anche lui è uno dei protagonisti della vittoria blucerchiata, ma è soprattutto uno dei calciatori migliori di questo avvio di campionato. Segna con una regolarità pazzesca, e in campo coniuga le proprie abilità con grinta e corsa in fase di pressing.

GILARDINO

Merita la menzione speciale per il gol contro l’Inter. Deve ancora migliorare la propria condizione fisica e cercare una continuità che nelle ultimissime stagioni non ha avuto, ma sarebbe una bella storia: un campione del mondo 2006 che 10 anni dopo conquista nuovamente la nazionale. Da comprimario, questa volta.

BERARDI

Quando vede il Milan si scatena, ma al netto dell’avversario e del gol può essere la vera sorpresa agli europei. Calciatore completo, pronto al salto in una big.

TOP11-4-3-3

CONDIVIDI