Ogni settimana analizzeremo una possibile outsider di questa nuova stagione di Europa League. Focus sui danesi del Fc Midtjylland

Il Football Club Midtjylland, chiamato comunemente Midtjylland o FCM, è una società polisportiva con sede nella città di Herning, comune danese di 58.016 abitanti situato nella regione dello Jutland centrale. Controlla squadre di calcio e pallamano che militano nella massima divisione dei rispettivi campionati nazionali. È stata fondata da Johnny Rune, un falegname e proprietario di un’azienda privata nel settore del legname e Steen Hessel, un rivenditore autorizzato Mercedes Benz, il 1º luglio 1999. Nasce dalla fusione tra l’Ikast FS e l’Herning Fremad, club per decenni rivali ma che non avevano mai avuto alcun ruolo rilevante neanche a livello locale.

La storia in Europa
Come accennato in precedenza, la storia del Midtjylland è piuttosto recente essendo stato promosso nella Superliga danese solamente nel 2000 (una stagione, quella precedente, in cui la squadra aveva raccolto più punti di qualsiasi altro club nella storia della prima divisione), appena un anno dopo la fondazione. Di conseguenza anche le apparizioni in Europa non sono tantissime ma comunque degne di nota tenendo conto dei soli 15 anni di storia. Sono infatti nove le stagioni in cui ha partecipato alla Coppa Uefa/Europa League ed una, proprio quest’anno, in Uefa Champions League. I danesi sono infatti stati sconfitti al terzo ed ultimo turno preliminare per mano dei ciprioti dell’APOEL Nicosia, al termine di una sfida nel complesso più che equilibrata. Il debutto a livello europeo è arrivato nell’agosto del 2001 in Coppa Uefa contro il Glentoran, modesta compagine nordirlandese. Il più grande successo dei danesi invece è datato 17 luglio 2008: a Wrexham, Bangor -Midtjylland 1-6.

Storia passata e recente in Danimarca
Dopo la storica sopracitata promozione nella Superliga danese nel 2000, il Midtjylland ha ottenuto un solo titolo nazionale, nella stagione 2014-2015. Il club di Herning è riuscito infatti nell’impresa di spodestare i campioni in carica dell’Aab e di mettersi alle spalle i pluricampioni del Copenaghen concludendo il campionato con 71 punti in 33 partite e mettendo in luce un attacco formidabile (64 reti) ma una difesa non propriamente imperforabile. Anche nella stagione in corso il Midtjylland sta dominando la lega: è infatti primo con 24 punti in 11 partite ma sembra aver decisamente cambiato la tendenza. Incassa infatti molti meno goal (solo 3 finora) ma segna decisamente meno rispetto gli standard ai quali ci avevano abituato. Ha raggiunto per ben quattro volte la finale di coppa nazionale senza però mai riuscire ad alzare il trofeo.

La squadra
La rosa è piuttosto abbondante e varia, conta infatti 31 giocatori di cui ben 15 stranieri (il 48,4%). A dispetto di questi dati non del tutto esaltanti, la società vanta 9 nazionali ed un’età media piuttosto bassa, 25 anni circa. Molti ad oggi sono inoltre i prospetti interessanti accompagnati da giocatori con maggiore esperienza: la funambolica ala destra Pione Sisto, il trequartista classe 1997 Mikkel Duelund, il centrale difensivo Erik Sviatchenko, l’esperta punta Morten “Duncan” Rasmussen e tanti altri ancora. Il Midtjylland infatti gode di grossa reputazione per ciò che riguarda i giovani talenti locali. Nel luglio 2004 infatti è stato il primo club danese ad avere una propria scuola calcio chiamata Akademi, un’accademia che attira giocatori provenienti da tutto il Paese. Ha anche sviluppato una rete di oltre 100 club situati nella parte occidentale dello Jutland, cosa che la rende in assoluto una delle società più proiettate al futuro in campo nazionale e non solo. La società ha inoltre una partnership con il club nigeriano FC Ebedei ed il club indiano Dempo SC che, credendo fortemente nel progetto e nel lavoro negli anni svolto dalla squadra danese, ha investito nel club acquisendo una quota del 34 %. L’allenatore alla guida del club è Jess Thorup, in carica da luglio, dopo l’avventura sulla panchina della Danimarca under 21.

Sono inseriti nel girone D di Europa League assieme a Napoli, Club Bruges e Legia Varsavia. I danesi sono partiti decisamente alla grande conquistando 6 punti nelle prime due partite. Se la vittoria in casa contro il Legia Varsavia non desta sorprese, quella per 1-3 ai danni del Club Bruges non può passare inosservata. Dovrà dunque stare attento il Napoli a non sottovalutare la compagine danese, in grado di sorprendere attraverso un notevole gioco di squadra ed una compattezza di prim’ordine.

Formazione tipo Fc Midtjylland (4-1-4-1): Andersen, Hansen, Sviatchenko, Bach Bak, Novak, Sparv, J.Poulsen, Olsson, Sisto, Royer, Duncan.

CONDIVIDI