Se pensate che si possa far bene al Fantacalcio anche senza avere grandi nomi o calciatori di squadre top, allora avete cliccato sull’articolo giusto. Questo 4-3-3 contiene 11 giocatori che non appartengono a grandi squadre e, di conseguenza, non tutti verrebbero presi in considerazione dai fantallenatori, sbagliando. Ecco perché

 

PORTIERE

1- SORRENTINO

È da schierare perché in casa assicura alto rendimento, perché il Palermo ha subìto 0 gol in 2 partite e perché non crediamo che il Carpi cambierà la tendenza.

DIFESA

2- FERRARI
La scommessa più ardita della giornata. È da schierare perché ha la fortuna di essere alle prime armi e poter giocare con la spensieratezza che potrebbe fargli alzare il voto. Non ci aspettiamo nessun bonus, ma Eder se la vedrà brutta.

3- KOULIBALY
È da schierare perché se è in giornata, è una forza della natura. Quella del Castellani potrebbe essere la sua giornata, perché lui è un mago degli anticipi e l’Empoli, essendo una squadra che gioca alta soprattutto in casa, potrebbe essere la sua grande occasione di rilancio.

4- RISPOLI
È da schierare perché garantisce la corsa e l’impegno che in genere assicurano la sufficienza. Ha fatto un ottimo precampionato, potrebbe regalare anche qualche bonus, soprattutto perché se la vedrà con Gabriel Silva che non è di certo un mago della difesa.

5- ZIELINSKI
È da schierare perché è nella fase di lancio della sua carriera. I riflettori del match saranno puntati sul Napoli di Sarri, e nel buio potrebbe venirne fuori con la sua indiscussa tecnica, soprattutto se giocherà dalla parte di Hamsik, che si preoccupa più della fase offensiva.

CENTROCAMPO

6- B. FERNANDES
È da schierare perché nelle prime due giornate, soprattutto a Torino, ha dimostrato di non essere un giocatore fine a se stesso. Sta aggiungendo corsa e fase difensiva al suo repertorio, e questo potrebbe assicurare qualche vuoto in più. A questo si aggiunge la sua tecnica indiscussa che potrebbe fare la differenza a Roma, contro una Lazio mai così in difficoltà.

7- MISSIROLI
È da schierare perché il suo rendimento in casa è da top player. Se non fosse per le tante ammonizioni, sarebbe una cosa rara. È la chiave di volta della fase offensiva del Sassuolo: la cura e a volta la rifinisce. In partite come quella con l’Atalanta è lecito aspettarsi anche qualche bonus.

8- CHOCHEV
È da schierare perché anche lui è nella fase crescente della sua carriera. La Nazionale bulgara è ormai assodata, contro il Carpi potrebbe arrivare il primo gol stagionale, per ricominciare dopo l’ottimo finale della scorsa stagione.

ATTACCO

9- SANSONE
È da schierare perché è uno che ha colpi da top. Dopo il gol al Napoli al Mapei Stadium, la partita contro l’Atalanta sulla stessa fascia di uno statico Masiello, potrebbe essere l’occasione perfetta per dare continuità alle sue prestazioni.

10- VAZQUEZ
È da schierare perché..Non c’è un perché, uno così è da schierare sempre. Tecnica che in pochi al mondo hanno, anche qui ad avvalorare la sua candidatura vale il discorso dell’avversaria. Gagliolo e Fedele non possono far paura.

11- MURIEL
È da schierare perché se è in giornata, è micidiale. Il buon inizio di campionato fa pensare che sia in un buon periodo, e quindi potrebbe essere micidiale anche contro il Bologna.

CONDIVIDI