Categoria: IL PALLONE DOPO

Hans Krankl: il formidabile bomber dell’Austria 

Hans Krankl, secondo al Pallone d'Oro nel 1978 Formidabile quell’anno. Lo ha scritto Mario Capanna a proposito del ’68 e – dieci anni dopo – la stessa formula la si sarebbe potuta spendere tranquillamente per la stag...

Rob Rensenbrink, il serpente attaccato al palo 

Rob Rensenbrink, secondo al Pallone d'Oro nel 1976 Eternato nella fama per un quasi gol, il clamoroso palo dell’ultimo minuto che avrebbe consentito all’Olanda di battere l’Argentina nella finale Mondiale del 1978 (a...

Dino Zoff: quando non bastano i record

Dino Zoff, secondo al Pallone d'Oro nel 1973 Dura solo un attimo, la gloria. E’ semplicemente bellissimo il titolo dell’ultima grande autobiografia calcistica uscita. Ma quella di Dino Zoff, nel 1973, ha un arco temp...

Gerd Muller, la fabbrica del gol 

Gerd Muller, secondo al Pallone d'Oro nel 1972 Non importa che Johan Cruyff domini la finale di Coppa dei Campioni, faccia impazzire Gabriele Oriali e marchi il suo nome in entrambe le reti che decidono Ajax-Inter. I...

Sandro Mazzola, un premio alla rimonta 

Sandro Mazzola, secondo al Pallone d'Oro nel 1971 Nella top Ten del Pallone d’Oro c’era già entrato nel 1965 e nel 1970. Normale, a ben pensarci, vista la risonanza internazionale delle imprese di Sandro Mazzola, che...

Bobby Moore: le due statue del baronetto

Bobby Moore, secondo al pallone d’Oro nel 1970 Lo abbiamo ormai capito in questa rubrica: chi arriva al secondo posto nella classifica del Pallone d’Oro, trova il modo di farsi ricordare comunque con un monumento che...

Gigi Riva: un secondo posto che è una promessa 

Gigi Riva, secondo al Pallone d'Oro del 1969 Per definire la grandezza epocale di Gigi Riva basterebbe vedere la profusione di orgoglio che il Cagliari ha recentemente espresso in occasione del compimento dei suoi 70...

Giacinto Facchetti, quando un Triplete non basta

Giacinto Facchetti, secondo al Pallone d'Oro nel 1965 Solo 8 voti hanno impedito a Giacinto Facchetti di essere il primo italiano a iscrivere il proprio nome nella lista dei Palloni d’Oro. E come spesso è successo ne...

Ferenc Puskas: l’incredibile torto di France Football

Ferenc Puskas, secondo al Pallone d’oro nel 1960 La sua grandezza è esplicitata dall’avere dato il nome allo stadio di Budapest e dal premio indetto dalla Fifa per il gol più bello dell’anno. Perché Ferenc Puskas ha ...

Helmut Rahn, un tedesco in mezzo a due francesi

Helmut Rahn, secondo al Pallone d'Oro nel 1958 Raymond Kopa Raymond Kopa primo, con 71 voti. Terzo, il connazionale Just Fontaine, con 23. In mezzo, il tedesco Helmut Rahn, ala destra del Rot-Weiss Essen e soprattutt...

Pagina 3 di 41234